Smettere di fumare

 


Smettere di fumare e uscire dal tabagismo, dalla dipendenza della nicotina e dal fumo si può ed è facile perchè volere è potere.

Comprendere la storia del fumo, i numeri del fumo, le analisi dei danni causati dal fumo, come e cosa fare per smettere di fumare e cosa non fare, la relazione tra donne e fumo e i rischi relativi alla gravidanza, alla riduzione della possibilità di rimanere incinta e all'aumento di aborto spontaneo nonchè ai riflessi di una menopausa anticipata di qualche anno, i metodi e le tecniche per smettere di fumare sono alcune delle tante notizie presenti su questo sito informativo con la speranza che questo possa contribuire a sconfiggere il tabagismo e a migliorare la salute e lo stile di vita di ogni persona e visitatore di questo sito internet.

Ormai è vietato fumare in molti luoghi pubblici ed in alcuni privati e a maggior ragione può essere utile perdere questo brutto vizio del fumo. Bisogna seguire un metodo per eliminare le sigarette dalla "dieta" di ogni fumatore.

Un consiglio e una tecnica per smettere di fumare è utile da seguire ma può non bastare e quindi è sempre opportuno consultare una struttura ospedaliera o la ASL o il proprio medico di famiglia di fiducia che è in grado di consigliare il metodo migliore per combattere il tabagismo e la dipendenza e l'assuefazione dalla nicotina.

Ci sono molti metodi per smettere di fumare come per esempio con l'agopuntura, l'ipnosi, frequentando un centro antifumo e la terapia di gruppo, il cerotto transdermico, l'omeopatia contro il fumo, farmaci anti fumo, medicina tradizionale e medicina cinese contro il vizio del fumo o anche una dieta per smettere di fumare o la meditazione, le terapie di sostituzione della nicotina e i deterrenti del fumo.

Il tabagismo, ovvero la dipendenza dal fumo, deriva principalmente da una sostanza che è nel tabacco: la nicotina.

Il fumo di sigaretta o il fumo passivo provoca forti danni. Per limitare i danni del fumo la legge pone il divieto di fumare in locali chiusi o nelle condizioni nelle quali possa anche nuocere a terzi non fumatori.

Il divieto antifumo contribuisce a dare un aiuto per fare smettere di fumare e diminuire i danni causati dal fumo attivo e dal fumo passivo come le malattie del tumore e cancro.

Il fumo incide e può provocare cancro ai polmoni, cardiopatia, enfisema e malattie mortali. Il fumo crea forti danni anche durante la gravidanza: il fumo nuoce al bambino: rischia di nascere sotto peso e successivamente sono soggetti particolarmente esposti ai pericoli del fumo passivo.

La nicotina, il catrame, il monossido di carbonio sono sostanze pericolose cancerogene e cioè possono provocare il cancro; chi si espone al fumo è soggetto a varie malattie come irritazione della mucosa nasale e della gola, riduzione della funzionalità polmonare, tumore al polmone, al cavo orale, alla laringe, all'esofago, alla vescica, al fegato, al pancreas, al collo dell'utero ed altre gravi malattie cardiovascolari.

L'Organizzazione Internazionale per la Ricerca sul Cancro dichiara che il fumo passivo aumenta il rischio di malattie dei non fumatori.

Smettere di fumare riduce il rischio di contrarre malattie mortali. L'organizzazione Mondiale della Sanità ritiene sbagliato credere che le sigarette con valori bassi di catrame e nicotina siano meno nocive in quanto non offre nessun vantaggio reale per la salute. Il valore di catrame e nicotina effettivamente aspirato dipende da come si fuma una sigaretta e può variare in base alla profondità dell'aspirazione, al tempo e al modo oltre che alla quantità. Il valore di catrame e nicotina realmente aspirato può essere quindi addirittura superiore ai valori riportati sui pacchetti di sigarette in quanto i valori riportati indicano valori medi fornendo un'indicazione dell'intensità e del gusto.
Non bisogna dimenticare che il fumo di sigaretta contiene migliaia di agenti chimici tossici e cancerogeni.

Smettere di fumare è importante ed è riconosciuto in maniera ufficiale dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e da altre Organizzazioni in quanto il fumo di sigaretta è pericoloso e crea dipendenza e assuefazione: una delle cause principali è la nicotina contenuta nel tabacco.

Smettere di fumare: quali sono i vantaggi?
Si respira meglio, meno tosse, catarro, faringiti, laringiti, bronchiti croniche, enfisema polmonari, patologie circolatorie e cardiache ictus, minore rischio di impotenza, maggiore resistenza fisica, calma e concentrazione.
Si dorme meglio, sogni migliori, si russa di meno, statisticamente si fanno meno incidenti stradali.

È difficile smettere perché la nicotina crea dipendenza - agisce direttamente sul sistema nervoso come una droga psicoattiva - e non è facile superare il periodo di astinenza: è essenziale smettere di fumare definitivamente e sconfiggere la nicotina ed il tabagismo. In questo sito internet viene spiegato come fare a smettere di fumare e perchè è importante farlo appena possibile.